Cattivi perdenti a Muzzano? (CdT 3.2.2011)

Scritto da max, Venerdì 20 Maggio 2016

Riporto una lattera al Corriere di un lustro fà dove vengo citato ben due volte come riferimento utile a due neo-cittadini.  Mi fà onore e ringrazio sentitamente Paola e Peter anche se non ho avuto il piacere di conoscerli di persona e non so se risiedano ancora nel nostro comune.
■Abitiamo a Muzzano da circa un an­no e conosciamo, e siamo pure in ami­cizia, con persone collocate a destra, a sinistra, al centro, sopra, sotto, di qua e di là; insomma tutto l’arco dei partiti e dei movimenti presenti sul territorio. Pre­mettiamo che non siamo addentro alle cose, alle viscere e vicende del Comune e quel che conosciamo lo sappiamo dal­la stampa, dal «Bollettino», dai «Quo va­dis» e dal blog del signor D’Onofrio (http://www.massimodonofrio.ch) che non conosciamo. Perciò queste nostre considerazioni vogliono solo essere una lettura disincantata e in qualche modo esterna. Come neocittadini di questo Co­mune abbiamo apprezzato molto l’ini­ziativa dell’Esecutivo di mettere al cor­rente, periodicamente e in modo paca­to, civile e documentato, sulle varie que­stioni attuali e passate. Questo avviene tramite il «Bollettino informativo» (con approfondimenti su www.muzzano.ch). Cosa fatta, così come abbiamo visitato e letto le argomentazioni espresse su www.plrmuzzano.ch e sul nlog del signor D’Onofrio. Siamo però rimasti molto per­plessi e delusi dal foglio del PLRT «Muz­zano quo vadis n°2» arrivato via posta un paio di giorni dopo il «Bollettino». Che il PLRT sia un cattivo perdente ? A Muzza­no, sembra di sì. Si ha la netta sensazio­ne che la perdita del seggio del sindaco PLR non sia ancora digerita dal partito­ne: si spera che ciò non comporti ostru­zionismo o mancanza di collaborazione. Inoltre, da quello che ci sembra di capi­re, le famose questioni che sono oggi sot­to gli occhi di tutti, lo sono in quanto ie­ri, leggasi Municipio precedente, non so­no affatto passati sotto gli occhi di chi le doveva vedere. In altre parole oggi le cri­tiche all’attuale Municipio vengono es­senzialmente da chi i problemi ha con­tribuito in buona parte a crearli.
Perché siamo delusi? Intanto viene a mancare platealmente la collegialità del­l’Esecutivo dato che due municipali si chiamano fuori con tanto di nome e co­gnome. Questo per noi è grave. Signifi­ca pur sempre - ci si conceda il termine - «sputtanare» l’intero lavoro svolto da tutti i municipali in carica, pensiamo con onestà e impegno, quindi compre­si i due rappresentanti PLR, che così fa­cendo sviliscono il loro apporto. Ma co­me? Ogni volta che una minoranza di municipali viene sconfitta riceveremo una simile sequenza di lamentele, in parte anche decisamente offensive e goffe, un foglio, ahinoi, pieno di livore e rabbia? Lo riteniamo anche offensivo dove dice «per la presunzione di que­st’ultimo (il «Bollettino») che la cittadi­nanza conosca approfonditamente gli argomenti esposti, in gran parte molto tecnici». Come dire che questi signori ci prendono per analfabeti, incapaci di capire e giudicare, quando invece sap­piamo leggere, pensare, valutare e per­sino consultare via internet e, alla fine, trarre delle conclusioni.
Il bello è che il foglio dice espressamen­te di non voler entrare nel merito ma poi inizia con una sequela di definizioni qua­li «demenziale, impreciso, incompleto, fuorviante, di parte e tendenzioso». Cre­diamo che «caduta di stile» da loro cita­ta in apertura si addica al loro «Quo va­dis N°2».
Concludiamo dicendo che se la politica non è dialogo e concordanza al fine di costruire positivamente il futuro, se la po­litica non è l’espressione per risolvere ra­gionevolmente i veri problemi, non è po­litica ma solo partitichetta d’altri tempi. Francamente, il «Muzzano quo vadis nr.2» sembra un bollettino di guerra.

Paola Di Stefano-Rossi, Peter Fitze, Muzzano

I Cittadini Attivi vincono le elezioni a Muzzano

Scritto da max, Lunedì 11 Aprile 2016

Con un piccolo ma significante vantaggio i Cittadini Attivi si confermano il primo partito di Muzzano sorpassando per la seconda legislatura i Liberali e guadagnano 2 seggi in Municipio.

Oggi i risultati dello spoglio per il Consiglio Comunale.

Risultati Elezioni 2016

Cittadini Attivi ed Insieme a Sinistra si presentano con le idee chiare alle elezioni muzzanesi del 10 aprile 2016. Votiamoli!

Scritto da max, Martedì 22 Marzo 2016

A Muzzano le elezioni comunali 2016 saranno un test importante per il progetto d’aggregazione con Collina d’Oro promosso dai due Municipi e pubblicato a dicembre. Il 10 aprile non dovremo solo eleggere il prossimo municipio e consiglio comunale, con il voto di lista esprimeremo indirettamente anche una nostra preferenza sul tema aggregativo.

Per quanto tempo un Comune di 860 abitanti potrà rimanere da solo?

Non è più un segreto per nessuno che i gruppi Cittadini attivi e Insieme a Sinistra sono convinti sostenitori dell’aggregazione con Collina d’Oro. Mentre gli altri due gruppi in lista per le comunali Lega/ UDC e PLR non si sono mai espressi a favore di quest’opzione.

Giova ricordare che nella legislatura 2004-2008 gli esponenti del PLR in Municipio hanno partecipato attivamente al progetto di aggregazione con Lugano ( progetto presentato alla serata pubblica) mentre il gruppo Lega/UDC (contrariamente allo status quo che sostengono oggi sul bollettino elettorale ) nel 2014 ha promosso a Muzzano una raccolta firme per l’aggregazione con Lugano.

A nostro parere sprecare l’occasione con Collina D’Oro significa di fatto aprire la porta ad una futura aggregazione con Lugano che, con un debito esorbitante, dovrà fare i conti con la riduzione dei servizi pubblici e l’aumento del moltiplicatore. Lo studio di fattibilità di un’aggregazione con Collina d’Oro del 21.12.2015 è disponibile sul sito www.muzzano.ch al capitolo News.

A dipendenza delle maggioranze che scaturiranno da questo voto, Muzzano si muoverà in una direzione piuttosto che in un’altra. Per questo importante voto comunale invitiamo i cittadini a ricordare quanto è già successo e a riflettere oltre gli steccati partitici, non solo per i prossimi quattro anni ma per il futuro.

Una nuova conferma dei passi verso l’aggregazione con la Collina dal Bollettino Informativo di Muzzano

Scritto da max, Mercoledì 1 Luglio 2015

Muzzano, Giugno 2015

BOLLETTINO INFORMATIVO a cura del Municipio di Muzzano

AGGREGAZIONE
Durante l’ultimo Consiglio comunale il Municipio ha informato sui progressi in ambito aggregativo. Sulla base della competenza attribuitagli dalla Legge sulle Aggregazioni e separazioni dei Comuni, l’Esecutivo ha deciso - conseguentemente alle sue analisi - di proporre un progetto aggregativo con il Comune di Collina d’Oro. La tabella di marcia concordata con Collina d’Oro prevede prima la stesura di un progetto elaborato da una commissione inter-municipale congiunta, poi la presentazione del progetto alla popolazione e questo ancora entro la fine di questa legislatura.

Studio avviato per l’aggregazione Muzzano-Collina d’Oro

Scritto da max, Mercoledì 17 Giugno 2015

Cdt-71 Collina d’Oro Naturalizzando indagato, richiesta congelata
Raffica di Consigli comunali – Bioggio boccia la direzione scolastica unica, Capriasca finanzia la nuova capanna del Bar
RED.
È rimasta in sospeso la richiesta di naturalizzazione di un cittadino di Collina d’Oro che risulta indagato dalla Procura di Como. L’uomo, un italiano che si è trasferito a Lugano nel 2002 e a Collina d’Oro nel 2005, risulta coinvolto assieme a una ventina di altre persone in un’inchiesta su di un presunto traffico di valuta fra la Lombardia e il Ticino. L’accusa parla di agevolazioni a sospetti evasori o amministratori di aziende intenzionati a trasferire fondi illeciti con il metodo degli spalloni. La situazione dell’uomo – che doveva essere naturalizzato assieme ai figli, mentre la moglie, con una richiesta a parte, ha ottenuto il passaporto – è venuta alla luce durante le verifiche della Commissione delle petizioni e il Municipio, lunedì, ha ritirato in messaggio in attesa di chiarimenti. L’uomo verrà quindi sentito di nuovo. Nella seduta del Consiglio comunale, cambiando tema, si è parlato di una possibile aggregazione con Muzzano. I primi contatti risalgono all’ottobre 2014, mentre lo scorso marzo si è deciso di chiedere un’offerta per uno studio approfondito. Intanto è stata formata una commissione ad hoc composta per Collina d’Oro dal sindaco Sabrina Romelli e da Giorgio Cattaneo, per Muzzano da Simona Soldini e Armando Chollet.

Muzzano

Continua »

Propagazione delle religioni nei secoli

Scritto da max, Mercoledì 10 Giugno 2015

Un fantastico video della propagazione del vangelo nel mondo durante i secoli.
GUARDA IL VIDEO

Elettricità «Prezzi elevati con Energia 2050»

Scritto da max, Lunedì 25 Febbraio 2013

Cdt-68 Il CEO di Axpo ha messo in guardia sugli effetti legati alla strategia del Consiglio federale
Heinz Karrer, il CEO dell’azienda energetica Axpo ha messo in guardia sulla strategia 2050 del Consiglio federale: poiché questa punta sulle importazioni, ha dichiarato ieri Karrer in un’intervista pubblicata dalla «SonntagsZeitung», la Svizzera rischia «di avere prezzi come in Italia, ossia i più alti d’Europa».
Continua »

Proposta di conversione della cabina telefonica in mini-biblioteca

Scritto da max, Giovedì 7 Febbraio 2013

Lettera aperta a tutti gli operatori culturali.

Ecco un’idea semplice ma affascinante che ho preso dal Regno Unito.
Convertire alcune cabine telefoniche ormai rese obsolete dai cellulari in mini-biblioteche pubbliche di scambio per libri usati.
Fate girare l’idea, pf. magari qualcuno la prenderà a cuore!

Massimo D’Onofrio, Muzzano
Proposta By Massimo D'onofrio

Lettera del Municipio di Muzzano al Municipio di Collina d’Oro

Scritto da max, Giovedì 15 Marzo 2012

Allego la lettera firmata dal nostro Sindaco, Oliver Korch, e dal segretario Mazzali all’attenzione del Municipio di Collina d’Oro sul problema dell’accesso a Via Risciana da parte dei muzzanesi.

Ad una prima lettura mi sembra coerente ed esaustivo.
Un buon passo nella direzione giusta, insomma.

Ora attendiamo la risposta da Collina d’Oro!

max ;-)

Lettera Municipio di Muzzano

Lettera aperta ai Municipi di Muzzano e Collina d’Oro in riferimento alla Via Risciana di Gentilino

Scritto da max, Mercoledì 29 Febbraio 2012

Gentili Cancellerie comunali di Muzzano e Collina,
Egregi Sindaci e Municipali dei due comuni interessati,

Non se ne può più di una situazione che si protrae da diversi anni. Senza nessun rispetto per l’utenza locale residente a Muzzano, regolarmente, la polizia comunale di Collina punisce i muzzanesi che passano per la via Risciana per portare i figli al campetto di Gentilino con multe di CHF 100. Neanche fossimo dei frontalieri che cercano di accorciare il tragitto da o per il lavoro (traffico parassitario). Qui si tratta solo di buonsenso e di stupido campanilismo tra due Comuni limitrofi a discapito dell’ambiente.

Via Risciana

Continua »